Similitudini e no

foto_illustrazione_mare_foglie_hd_1

«Una volta mi capitò di leggere un manoscritto abbastanza bello, però mi irritava l’uso (o abuso) che l’autore faceva delle similitudini. Scriveva di un montanaro che stava risalendo il crinale di una collina e il suono “del vento tra le alte conifere era come un coro di mormorii che proveniva dalle profondità dell’oceano”. Per carità, magari è anche carina come frase però è assolutamente inutile. Io non sarò mai Messner, ma non ho certo bisogno che qualcuno mi spieghi come sia il suono del vento che soffia tra gli alberi. Se il personaggio del libro fosse stato su una barca a remi in mezzo all’Atlantico e avesse sentito un coro di mormorii provenienti dalle profondità dell’oceano, invece, mi avrebbe fatto comodo sapere che quel suono assomiglia a quello del vento. In questo caso, dunque, la similitudine delle conifere sarebbe stata illuminante».

Pat Walsh

Annunci

5 commenti

Archiviato in Arti e mestieri

5 risposte a “Similitudini e no

  1. Effettivamente “il suono del vento tra le alte conifere era come un coro di mormorii che proveniva dalle profondità dell’oceano” non lega molto. Ma io, per definire “il suon del vento tra le alte conifere” non avrei usato nemmeno l’espressione “coro di mormorii”. Per me il vento non mormora. Sussurra.

    • Effettivamente un sussurro è più poetico e onomatopeico di un mormorio. Ricorda il frusciare delle foglie. Ecco, fruscio, altro termine onomatopeico, questo legato direttamente alle foglie. Per quanto mi riguarda, uno degli aspetti più affascinanti della scrittura consiste proprio nell’andare in cerca della parola “perfetta” per esprimere al meglio il concetto che si vuole comunicare. Non è però facile individuarla e spesso richiede (almeno per me) uno sforzo notevole. Uno dei miei maggiori timori è cedere alla pigrizia della prima soluzione che mi viene in mente, che di solito è anche la più banale, la più usurata, quando invece esistono sempre alternative da esplorare, alcune inedite.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...