Le trame della notte

foto_luna_hd_1

Al Tg3 Lombardia di qualche giorno fa (io sono milanese) hanno recensito l’ultimo romanzo di uno scrittore di cui non mi ricordo il nome, e se è per questo neppure il titolo del libro, che narra una storia di intrighi e cavalieri ambientata nella Val d’Intelvi, una delle tante vallate lombarde a ridosso delle Prealpi.
Rispondendo alle domande del giornalista, l’autore raccontava la genesi del libro evidenziando il suo attaccamento al territorio che l’ha visto crescere e che l’ha spinto a utilizzarlo come sfondo vivo nel romanzo.
Come ultima domanda il giornalista gli ha chiesto quand’è che trova il tempo di scrivere. La sua risposta, semplice e diretta – «non durante il giorno perché lavoro in ufficio come tanti, ma di notte, quando chiudo dietro di me le porte del quotidiano e mi tuffo per due ore nel mio mondo letterario che mi dà grande libertà» –. Questo in sintesi il concetto.
Mentre parlava, nei suoi occhi sorridenti ho letto tutta la ricchezza di quelle ore rubate al sonno ma felicemente restituite alla vita, grazie alla scrittura.
Ecco, questo è quello che volevo dirvi oggi. Basta.

Annunci

2 commenti

Archiviato in Moleskine

2 risposte a “Le trame della notte

  1. Bellissima immagine quella delle ore rubate al sonno, ma successivamente restituite alla vita tramite la scrittura. Questa è un’ulteriore testimonianza che in questa Italia, se si vuole scrivere qualche libro, lo si deve fare di notte o durante i weekend… peccato.

    • Hai ragione da vendere, però considera la parte migliore. Di notte la mente è più serena, più acuta, più visionaria. L’attenzione alla scrittura è maggiore, le interruzioni quotidiane ridotte al minimo. La notte è per chi scrive, è per le sensazioni forti. Romantico il mio giudizio, forse, ma fatico a immaginarmi uno scrittore senza vederlo avvolto dal cono di luce di una lampada. Tutto ciò che sta oltre quel cono, il nero, le tenebre finirà nella sua storia, che noi tutti leggeremo poi alla luce del sole. Anzi, no: di notte. Di notte è meglio tutto, anche la lettura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...