Scarafaggi

foto_libro_antico

«Uccidere i propri vezzi non è piacevole ed è una di quelle cose che rendono così difficile l’arte della scrittura, però è necessario. Ogni autore, prima o poi, è costretto a farlo. I vezzi spuntano in ogni prima stesura di ogni libro di cui faccio l’editing. Ci tiro una riga sopra per far capire che andrebbero eliminati e, immancabilmente, quando mi tornano le bozze dall’autore, le creature moleste sono ancora tutte lì. Ormai non mi stupisce neanche più: i vezzi sono molto resistenti, come gli scarafaggi. Resistono da una versione all’altra perché lo scrittore se ne è innamorato; magari è disposto a tagliare intere scene, ad asciugare la trama, a rinunciare a qualche personaggio, ma a eliminare i vezzi no. Quello mai».

Pat Walsh

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Arti e mestieri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...