Il potere della parola

foto_graffiti_hd_1

«Ho letto un certo libro, e dopo averlo letto l’ho chiuso, l’ho riposto sulla mensola della mia libreria, ma in esso c’era quella certa parola che non posso dimenticare. Quella parola è scesa così in fondo in me che non la distinguo più da me stesso. Ora non sono più come se non l’avessi mai conosciuta. Posso dimenticare il libro in cui ho letto quella parola; dimenticare anche di averla mai letta; ricordarla soltanto in modo imperfetto… che importa! Non posso più tornare a essere quello che ero prima di averla letta. Come spiegare il suo potere?
Il suo potere viene dal fatto che quella parola mi ha rivelato qualche parte di me ancora sconosciuta a me stesso; è stata per me una spiegazione: sì, una spiegazione di me stesso».

André Gide

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Fenomeni editoriali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...