La metafora calcistica

foto_scarpe_calcio

I giornali abbondano di grafici a corredo degli articoli per facilitare la lettura e la comprensione anche degli argomenti più complessi e ostici.
Mi è capitato di buttare l’occhio su uno di questi grafici intitolato «Lo schema d’attacco del centrodestra», che riassume una dichiarazione di Arrigo Sacchi espressa al programma radiofonico satirico Un giorno da pecora. Il grafico mostra sei facce disposte su un campo da calcio, le facce della squadra del centrodestra ipotizzata dall’ex allenatore del Milan e della nazionale.
Matteo Salvini in porta (ma non doveva fare il centravanti?); terzini a destra e a sinistra Meloni Giorgia e Pascale Francesca; ovviamente, regista a centrocampo Silvio Berlusconi, con la licenza – aggiungo io – di pirlare liberamente in ogni zona del terreno di gioco.
Mezzala (termine antiquato, ma che ci volete fare, sono rimasto al calcio in bianco e nero) Raffaele Fitto con la facoltà di innescare in attacco la velocità di Giovanni Toti per le ripartenze.
In panchina, Angelino Alfano. Non si sa se l’Arrigo l’abbia messo lì nel ruolo dell’allenatore oppure in quello ben più tattico della riserva destinata a non giocare mai.

Prendo atto che la metafora calcistica è l’unica figura retorica che gli italiani sono in grado di comprendere. Poiché però dal ’94 i politici sono sempre in campo, mi chiedo se non sia giunto il momento per i calciatori di occupare le istituzioni dello Stato.
Tra poco si voterà il presidente delle Repubblica, propongo caldamente Balotelli al Colle. In fondo ha esperienza internazionale, sarebbe il primo presidente di colore, e il suo cervello potrebbe rientrare finalmente in patria come i capitali dall’estero.
Anzi, quasi quasi me lo vedo bene pure a Palazzo Chigi. Sì, Balotelli premier: è ora che l’Italia cambi musica, non verso. Lasciamo perdere i versi, la poesia è cosa triste. Più discoteca per tutti.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Moleskine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...