Certo, ovvio, spoiler

foto_assi_hd_4

«L’estate della seconda media la passai a leggere tutti i romanzi di Agatha Christie. Tutti con lo stesso metodo: prima la lista dei personaggi che c’era all’inizio; poi le ultime cinque pagine, quelle in cui Miss Marple o Poirot svelavano l’assassino; infine il libro dall’inizio: sapendo già chi erano i cattivi e a chi dovevo fare attenzione, potevo godermi la storia senza concentrarmi su dettagli sbagliati, nonché sentirmi intelligentissima. Annuivo a ogni pagina: certo, ovvio, da questa scena si capisca perfettamente che l’assassino è lui».

Guia Soncini

Annunci

1 Commento

Archiviato in Fenomeni editoriali

Una risposta a “Certo, ovvio, spoiler

  1. C’è da dire che è un ottimo modo per imparare a decostruire un romanzo e quindi a scrivere. Magari ci si gioca un po’ il piacere della lettura…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...