Nella testa della maggior parte

foto_lettere_alfabeto_1

Nella maggior parte dei vocabolari e delle grammatiche troverai che il verbo prevedere si coniuga come vedere, perché è un suo composto. Ma è proprio vero? Ieri a me è venuto spontaneo scrivere prevederebbe ma il correttore di Word mi ci ha messo sotto una bisciolina rossa e ho capito il perché: lui vuole che io scriva prevedrebbe coniugando prevedere come vedere, e magari ha ragione, in teoria. Però nella nostra testa (nella testa della maggior parte di quelli che parlano e scrivono in italiano) il collegamento tra prevedere e vedere si è perso, così che prevedere per noi è un verbo autonomo e ci viene da coniugarlo come un verbo regolare in -ere, per esempio come temere, che fa temerebbe e non *temrebbe; e lo stesso vale per prevede rispetto a prevedrà, e così via. Un cambiamento di questo genere è dovuto all’→ analogia, che è una delle forze più potenti che agiscono all’interno di ogni lingua; molto ma molto più potente del ragionamento astratto che dice: siccome prevedere è composto di vedere si deve coniugare allo stesso modo. Una conferma della sua potenza me la dà il mio motore di ricerca che oggi conta 28.800 prevede contro 4650 prevedrà e 12.500 prevederebbe contro 3660 prevedrebbe; e se poi si va a guardare, molte delle forme con la e non compaiono in testi normali, ma nelle coniugazioni del verbo prevedere nei vocabolari e nelle grammatiche on line (che magari sembrano moderni perché sono on line, ma quanto sono vecchi da un punto di vista linguistico!). Qualcuno poi mi dice che allora dovremmo anche dire e scrivere rivederebbe e rivede, ma non è così: nel verbo rivedere, almeno quando significa “vedere di nuovo”, il collegamento con il verbo vedere è ben presente nella nostra testa, quindi diciamo e scriviamo rivedrebbe e rivedrà, senza bisogno di pensarci; solo quando significa “correggere, modificare” qualcuno scrive *rivederà, ma sono casi, almeno per ora, abbastanza rari.

 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Dove vanno le parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...