Record assoluto

foto_giornale_hd_1

In questo tempo di primati, quello più assoluto di tutti lo ha battuto una neonata, Sarah Jane Maddock, venuta alla luce – lo abbiamo letto su questo giornale – dopo una gestazione di 390 giorni, cioè con quattro mesi di ritardo sulla scadenza regolamentare. Lasciamo ai ginecologi la spiegazione fisiologica del fenomeno. A noi non sembra per nulla sorprendente che, prima di aprire gli occhi su un mondo come il nostro, i nascituri ci vogliano ripensare.

Indro Montanelli, Contro corrente, 27 marzo 1975

Annunci

4 commenti

Archiviato in I colpi di penna di Indro

4 risposte a “Record assoluto

  1. Giuse Oliva

    Non si vede il link 😛
    Mi sembra un primato assurdo, oserei dire

    • Il link non c’è: è una notizia del 1975 quando internet ancora non esisteva… Il primato è assurdo, hai ragione, però dovremmo chiedere ai bambini se desiderano essere messi al mondo o vogliono prima rifletterci un po’. Forse la gravidanza si allungherebbe per tutti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...