#IoNonLeggoPerché?

foto_libri_erba_hd

#IoLeggoPerché, la trasmissione di Raitre sull’invito alla lettura che ha concluso l’iniziativa volta a risollevare le sorti del libro, ha radunato davanti allo schermo 668mila telespettatori. Fiorentina-Dinamo Kiev 3.200.000. Non vi dico gli ascolti che ha fatto Il Segreto.
Facile dire che il calcio si rivolge al volgo, la telenovela alle massaie di Voghera, mentre #IoLeggoPerché è per la crème della cultura. Complice una leggera influenza che mi ha costretto a seguirla dal letto, non so bene quando, mi sono addormentato, risvegliandomi per fortuna sul tg della notte.
Gli interventi sembravano esalare da persone defunte da tempo, con argomentazioni ancora più defunte. Invece di dare spazio ai lettori, soprattutto giovani, e scoprire direttamente da loro cosa ci può essere di entusiasmante in un libro, si ripropongono sempre i soliti concetti calati dall’alto con freddezza, senz’anima, roba che sembra scritta direttamente a tavolino dall’Associazione italiana editori. Avete mai letto i comunicati dell’Aie in che burocratese vengono redatti? Soporiferi.
Non sarebbe invece più spiazzante se l’intellighenzia della nazione andasse a chiedere agli italiani che non leggono, perché non leggono? Così, giusto per capire. Farsi anche un esame di coscienza.
Anzi, lo faccio io, se già qualcuno non l’ha proposto: perché non leggi?

Annunci

2 commenti

Archiviato in Fenomeni editoriali

2 risposte a “#IoNonLeggoPerché?

  1. Io non leggo, perché… non so perché!

    Raz Degan

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...