Battere sui testi

foto_cappuccino_scrittore_hd

Scoprendo Forrester è un film con Sean Connery che parla di scrittura. In questa pellicola l’ex 007 recita nei panni di uno scrittore di successo, burbero e scontroso, che si è ritirato dalla scena letteraria e vive rintanato da decenni in un appartamento che non abbandona mai per comportarsi da eremita, rinnegando il suo grande passato editoriale. Finché un ragazzo di colore, aspirante scrittore, irrompe nella sua esistenza sconvolgendone trantran e manie, e facendogli riassaporare i piaceri della vita.
Credo che la storia di Forrester rimandi in parte alle vicende di Salinger, per decenni rinchiuso in un silenzio assoluto dopo aver dato alle stampe Il giovane Holden. Ma non è di questo, o del film, che voglio parlarvi.
Tra l’altro vi segnalo che recentemente due blogger, Pennablù e Appunti a margine, sono partiti da questo stesso film per pubblicare alcune riflessioni sulla scrittura e sulla lettura in generale.

Tra i consigli di scrittura che Sean Connery nei panni dell’immaginario William Forrester dispensa al suo giovane amico Jamal, ce n’è uno a cui mi sono sempre attenuto, pur senza conoscere il film: quando ti ritrovi davanti alla pagina bianca e non sai che cosa scrivere, mettiti a copiare alcuni passi di uno scrittore famoso. Così si sblocca la creatività e su quelle prime frasi copiate si potrà poi procedere in autonomia, costruendo la propria prosa. Questo in sintesi il consiglio di Connery agli scrittori.

La pratica di battere sui testi, più che sui tasti, è un’attività che ho sempre sentito il bisogno di compiere. Quando la giornata è grigia, quando mi alzo col piede sbagliato, quando non ho voglia di vivere, quando latito, quando faccio l’eremita alla Forrester, l’unica medicina che mi salva è aprire un libro a caso e iniziare a copiarne qualche brano senza fretta, anche tra quelli meno celebri.
Il flusso delle parole, il ritmo delle frasi, il posizionamento delle virgole non solo riescono a meravigliarmi e a riportarmi a galla, ma sento di rubare qualche impercettibile particella di stile e di buona scrittura direttamente all’autore. Come se ci fosse un trasferimento del mestiere.
In quei momenti scrivere mi piace, divento anch’io un po’ scrittore, e di quelli buoni. Sarà anche un’illusione come in un film, ma è così bello illudersi.

Annunci

15 commenti

Archiviato in Moleskine

15 risposte a “Battere sui testi

  1. Io, invece, alla pagina bianca reagisco con un buon libro in mano. Non ricopio frasi o brani tratti da libri famosi, li leggo e provo ad estraniarmi. La mia cura contro i momenti “no” è vivere vite altrui dentro storie scritte da altri. Ho sperimentato che questa buona pratica aiuta anche il mio processo creativo, nella narrazione e in tante altre cose.

  2. Alla pagina bianca reagisco… pensando 🙂
    Se c’ho già pensato, allora devo solo scriverlo. Se non so cosa scrivere, sarà meglio cominciare a pensarci 😉
    Battere sui testi per me vuol dire poi continuare a scrivere come ho copiato: va bene solo se devo scrivere “Perpetua”, altrimenti no. Perché Manzoni non è me. E io non sono Manzoni (ché si vede bene anche senza dirlo, poi).

    • Paradosso. Se alle pagine bianche si reagisce pensando, allora mentre si scrive si perdono i pensieri. Compito: scrivere un racconto dove una persona davanti alla pagina bianca si dimostra un grande pensatore, ma quando inizia a scrivere ciò che pensa i suoi pensieri svaporano e si ritrova davanti a una pagina bianca. Mo’ voglio vedere come lo scrivi…

  3. Non ci ho mai provato, però in genere mi basta leggere qualche pagina di un libro per farmi venire la fregola di scrivere. Se il libro è bello, mi viene voglia di imparare a scrivere così. Se è brutto, mi viene ancora più voglia, perché so di poter fare meglio di così!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...