Papale papale

foto_illustrazione_occhi

Scrivere sul blog ogni giorno non è un’impresa facile. Bisogna farsi venire delle idee, raccogliere spunti e sollecitazioni, riuscire poi a convogliarli sulla carta; occorre limare le frasi, revisionarle, correggerle, pubblicarle. Vita più da carcerati ai lavori forzati che da blogger.
Ma ho scelto questa strada, che è in grado di darmi parecchi stimoli e mi costringe tutti i giorni a ragionare, è poiché penso che un diario online per essere vivo deve parlare al tempo presente, all’oggi per tutti gli oggi che verranno, eccomi davanti al foglio bianco a buttar giù queste frasi.

Ma di che cosa vi parlerò in questo post? Le idee latitano al momento. Per fortuna mi viene in soccorso Marina Guarneri, che dal suo blog Il taccuino dello scrittore pochi minuti fa ha pubblicato un’intervista doppia a Surya Amarù e Giulio Mozzi, due esperti editor del mondo editoriale. Marina li ha sottoposti a un tiro incrociato di 25 domande 25 sul loro lavoro e sul nostro (vostro) di aspiranti scrittori, a cui hanno dato entrambi risposte interessanti.

Con franchezza, una volta tanto, si può leggere qualche parere non politicamente corretto sulle dinamiche editoriali. Papale papale. Se poi saprete leggere anche tra le righe, c’è molto di più di quello che è stato detto.
Ma voi sapete leggere tra le righe? Immagino di sì.

Annunci

2 commenti

Archiviato in Arti e mestieri

2 risposte a “Papale papale

  1. A me è piaciuto il papale papale di Mozzi sull’editoria a pagamento!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...