La buona scuola

foto_giornale_hd_2

A Livorno si sta svolgendo un processo che potrebbe essere senz’altro assunto a emblema del nostro tempo. I fatti risalgono al dicembre scorso quando, un giorno dopo l’altro, tutte le scuole della città dovettero interrompere le lezioni e mandare a spasso gli allievi perché telefonate anonime avvertivano che una bomba stava per scoppiare. Disposto un controllo d’accordo con la Sip, la Questura colse il colpevole con le mani nel sacco, o meglio con la bocca sul ricevitore. Era il prof. Monteleone, preside di una di quelle scuole. Costui ora si protesta innocente, e può anche darsi che lo sia. Ma l’emblema sta in questo: che un preside di quaranta, o anche solo di vent’anni fa, sarebbe stato immediatamente creduto: un preside d’oggi, no. E lo diciamo con la morte nel cuore per tutti quei presidi che meriterebbero di esserlo ancora.

Indro Montanelli, Contro corrente, 2 luglio 1975

Annunci

3 commenti

Archiviato in I colpi di penna di Indro

3 risposte a “La buona scuola

  1. valde mala tempora currunt

  2. Immagina la credibilità che hanno presidi e prof oggi…

    • La scuola è sempre al centro del dibattito, oggi come quarant’anni fa, e tutte le riforme non fanno altro che spostare in basso l’asticella delle competenze…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...