Filtri e truffaldini

foto_libro

«Gli agenti letterari sono un filtro, ma ovviamente anche l’agente fa le sue scelte. E quindi presentarsi a un agente è come presentarsi a un editore. Bisogna stare attenti agli editori truffaldini, che si riconoscono: in generale se di una casa editrice non hai mai visto i libri in libreria, molto probabilmente non è affidabile. Ma a questo concetto pare che in molti facciano fatica ad arrivarci».

Giulio Mozzi

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Fenomeni editoriali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...