Il fascino del fascismo

foto_giornale_hd_2

Questa volta «Contro corrente» si rivolge, e a ragione, contro il Giornale. Ieri, infatti, il lettore che ha scorso nella nostra ottava pagina i programmi della radio, vi ha trovato, anziché il solito «Fascino indiscreto dell’estate», il «Fascismo indiscreto» di questa felice stagione. Evidentemente, il nostro tipografo e il nostro correttore di bozze, bombardati anch’essi ventiquattro ore al giorno su ventiquattro dalla più pronunciata parola della lingua italiana, l’hanno automaticamente approvata, anche se riferita all’estate. Ce ne dispiace per l’estate, giudicata calda, dissipatrice e perfino «libidinosa» (D’Annunzio) ma mai fascista. E ce ne preoccupiamo per le belle donne, per gli artisti e per quant’altri fin qui hanno avuto fascino e che, d’ora in avanti, potrebbero sentirsi dire che hanno fascismo.

Indro Montanelli, Contro corrente, 21 agosto 1975

Annunci

1 Commento

Archiviato in I colpi di penna di Indro

Una risposta a “Il fascino del fascismo

  1. fàscino:

    pl. -i

    1. potere di seduzione esercitato da cose o persone; attrattiva: il fascino di una città; una donna, una persona ricca di fascino; esercitare un certo fascino su qualcuno

    2. (lett.) malia, stregoneria con cui si influisce su altri a scopo malefico

    Etimologia: ← dal lat. fascĭnu(m) ‘incantesimo, maleficio, amuleto’, prob. dalla sovrapposizione di făscis ‘fascio’ al gr. báskanos ‘incantatore’.

    Montanelli fingeva di non saperlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...