Tutto cultura e distintivo

foto_giornale_hd_2

Nel «Controcampo» di sabato sera, Alberto Moravia ha dichiarato che la morte di Pasolini  è da addebitare senz’altro alla «sottocultura» del proletariato, di cui il giovane assassino è figlio. «La persona di Pasolini – ha detto – non aveva carisma per l’omicida: non aveva quella sacralità che ogni uomo di cultura deve avere agli occhi dell’incolto». Se le cose stanno così, proponiamo, per prevenire altri incidenti, che per gli uomini di cultura, anzi di Cultura, venga istituita una divisa, o almeno un distintivo, in modo che, gl’incolti ne riconoscano subito la sacralità con tutte le franchigie, e ne accettino docilmente le «corvées», compresa quella di prestarsi a certi servizi. Forse è l’unico modo per reintrodurre, in questa società egalitaria, un briciolo di meritocrazia. Ma vedete un po’ per dove è costretta a passare.

Indro Montanelli, Contro corrente, 11 novembre 1975

Annunci

1 Commento

Archiviato in I colpi di penna di Indro

Una risposta a “Tutto cultura e distintivo

  1. Come distintivo proporrei una stella, possibilmente gialla, da appuntare sui vestiti in modo da rendere identificabili persino da lontano la gente di Cultura. Inoltre, per la loro sicurezza, sarebbe auspicabile che vivessero in zone ben definite delle città in modo che la pubblica forza possa con agilità controllarne le entrate e soprattutto le uscite.
    Se neppure tutto questo fosse sufficiente, auspico che si trovi una soluzione definitiva raggruppandoli in Campus – sul modello delle università americane – situati lontano da tutti, in modo che il loro lavoro concettuale possa renderci tutti più liberi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...