Lavaggi di coscienza

foto_giornale_occhiali_neri_hd_1

Questo scandalo dei finanziamenti americani ai partiti democratici italiani, che non accenna a placarsi, ci ricorda un episodio di cui fummo testimoni a Londra nei primi anni Cinquanta. L’ambasciatore statunitense ci aveva invitato a vedere in anteprima un film tipicamente hollywoodiano sullo sbarco alleato in Normandia. Vi assisteva anche il vecchio Churchill, allora capo dell’opposizione, sempre interessato alle cose di guerra. Fra le altre scene ve n’era una, di carattere espiatorio, che mostrava due soldati, uno americano, l’altro inglese, ridotti dall’asprezza della battaglia in tale stato belluino da avventarsi coi loro mitra anche contro una inerme e incolpevole scolaresca asserragliata in un’aula. Churchill guardò, poi disse a voce alta: «Caro ambasciatore, io non ho nulla in contrario che l’America senta ogni poco il bisogno di fare il bidet alla propria coscienza. Ciò che mi turba è che poi obblighi gli altri a berne l’acqua». E se ne andò.

Indro Montanelli, Contro corrente, 10 gennaio 1976

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in I colpi di penna di Indro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...