Nullologia culinario-editoriale

foto_frutta

Quando bloggando tanto
non dici alcun perché
sei come un cuoco affranto
che piange sul caffè.

Consigli di scrittura
qui dentro non ne do
qua parlo di cottura,
vi affumico un bel po’.

Di niente vi alimento
con tre parole o quattro,
vocaboli disciolti
nel sugo dentro al piatto

Se hai palato per la lingua
e la rima è una gustosità,
spadellami un mi piace
che social ti farà.

Annunci

5 commenti

Archiviato in Moleskine

5 risposte a “Nullologia culinario-editoriale

  1. Grilloz

    Esaltatore di sapidità letteraria 😉

  2. Si sa che poeti e letterati son sempre pronti a darsi una mano, tra di loro… XD

    Si dici che du’ rime
    Me bastan p’ave’ ggusto
    Er nulla, sai, m’esime
    D’averce visto giusto.

    Me tuffo quindi tosto
    In ‘sto sonetto ardito;
    Er velo mo te scosto.
    Ma se ‘l rimar t’è trito

    (È una grande insidia)
    T’offro er mio rifugio
    (abbasso la perfidia!):

    Vien meco senz’indugio.
    (Sprofonna nell’invidia
    e baciami ‘l pertugio).

  3. Tanto va il webnauta al sito
    che ci lascia lo zampino
    sotto forma di un gradito
    “a me piace” assai carino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...