Giudizio e pregiudizio dell’editor

foto_tastiera_computer_1

«Per via del calo progressivo dei lettori tra quattro anni sarà impossibile, finanche a Eco, produrre un bestseller consistente, al più farà un bestsellerino. Comunque, se Eco non cambia strada e continua a scrivere narrativa direttamente sul computer, può già ora contare sulla mia non lettura del suo futuro non romanzo».

Grazia Cherchi

 

Annunci

2 commenti

Archiviato in Fenomeni editoriali

2 risposte a “Giudizio e pregiudizio dell’editor

  1. Grilloz

    Leggo da wikipedia che la signora … fu “autrice fantasma di alcuni dei più bei libri della nostra narrativa… Scrittori, anche assai famosi, le presentavano i propri manoscritti e lei, in notti e notti di insonnia, correggeva, aggiustava, riscriveva.

    • Sì, la signora è stata editor di Baricco e di Benni, tra gli altri. Famosissima editor, ma non al passo con i cambiamenti dell’editoria, sembrerebbe. La citazione è del 1992, quando Umberto Eco iniziava a picchiettare sulla tastiera di un computer…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...