Il grande Morricone e voi

foto_dna

Una delle cose che mi dà più felicità nella vita è quando condivido con un grande, ma uno grande veramente, una qualche esperienza che ci rende simili. In quei momenti inaspettati provo una vertigine intellettuale e mi sento orgoglioso di quel che sono, stato d’animo peraltro raro in me. Poter dire di uno che apprezzi, ma guarda un po’, la pensiamo uguale, mi dà la speranza che ci sia speranza anche per il sottoscritto. E che questa vita non sia del tutto inutile.

Il fatto è che l’altro giorno ho letto con piacere e con stupore sulla Stampa – credo fosse la Stampa – un’intervista a Ennio Morricone, il grande Morricone, in occasione dell’uscita della sua autobiografia – credo fosse l’autobiografia –, dove tra le altre cose il giornalista gli chiedeva quali fossero i libri che più l’avessero ispirato anche musicalmente.

Allora ho drizzato le antenne e mi sono detto: vediamo il grande Morricone, quello che ha musicato Cinema Paradiso e Mission, due colonne sonore da brivido che riescono sempre a commuovermi fino al magone, dicevo: vediamo quali sono i libri che hanno illuminato il grande Morricone. E mi aspettavo che lui citasse dei libri che hanno a che vedere con la musica, e invece niente.

Il grande Morricone, che ora per me è ancora più grande dopo questa rivelazione, ha indicato due libri, che poi sono due libri tra i miei preferiti, cioè due libri per me anche musicali, seppure personalmente non ho mai toccato uno strumento. E anche la musica non è che la seguo tanto, a parte Morricone.

Ma quei due libri, citati dal Maestro fra gli infiniti libri che avrebbe potuto citare, sono per me, per come sono stati scritti, per come riescono a far suonare le parole, due testi imprescindibili. E se anche non ricalco il loro modo di scrivere nel mio modo di scrivere, li consiglierei volentieri a tutti quelli che vogliono fare gli scrittori come due punti di riferimento o di partenza, anzi di riferimento e di partenza.

Che quindi il grande Morricone e il piccolo Helgaldo abbiano quest’origine letteraria in comune all’interno della letteratura, che è vastissima, a me sembra un miracolo e un segno soprannaturale. Mi fanno sentire intelligente a prescindere, facendomi pensare che c’è un humus che mi collega a qualcos’altro, a qualcun altro più bravo di me, e che ha capito prima di me, non so che cosa, ma l’ha capito. E un po’ mi eleva dai bassifondi in cui, metaforicamente parlando, striscio.

Come tanti sono forse anch’io alla perenne ricerca di conferme, e sapere che io ed Ennio, ormai gli do del tu, ciao Ennio, abbiamo la stessa sensibilità, per me è un dono. Ecco, ho detto sensibilità, perché di questo si tratta. Che non mi interessa l’intelligenza, il successo, la cultura. No, la sensibilità. Questo mi interessa. Perché è la sensibilità, il sentire che si sente allo stesso modo, il vero aggancio con un grande. Essere sensibile come. Perché essere sensibile e basta, non ti rende affatto sensibile, ti rende un lupo solitario pronto a sbranare gli altri. Invece sensibile come è tutta un’altra storia, un’altra prospettiva. E nel caso del grande Morricone un’altra musica.

Però ora voi vorrete sapere quali siano i libri citati dal grande Morricone. Ma se ve li dico poi magari ci restate male, perché per voi forse questi libri non vi dicono niente, non vi suonano affatto. E quindi poi vi ritrovate lontani dal grande Morricone. Pensandoci meglio perciò si potrebbero trovare anche altri agganci al grande Morricone nella sua forse autobiografia, che non sono i libri, magari sono i quadri, o certi musicisti, o certi colori della natura. E allora vi sentireste parte di qualcosa di più grande ma per un’altra via. Il che è la stessa cosa, va benissimo uguale ai miei due libri. L’importante è condividere un sentimento, che poi è un tratto di strada.
Ė una sensazione davvero straordinaria e l’auguro a tutti quanti.

Tempo fa, per un minuto, ho provato la stessa sensazione nei confronti di Dante, anche se non ricordo più perché. Insomma, c’è da star bene con parecchia gente che ci piace. Non smettere mai di allacciare fili.

Che poi è uno dei motivi, anzi è il principale, che mi ha portato a creare questo blog dove non si vende niente: stare insieme con voi, nient’altro. Poter condividere con voi un tratto di strada, una sensibilità. Qualcosa che ci suona uguale anche se non siamo il grande Morricone.

Annunci

19 commenti

Archiviato in Moleskine

19 risposte a “Il grande Morricone e voi

  1. Anch’io ho provato una grande affinità con Ennio per quei due libri lì, chissà se sono gli stessi due libri per cui hai sperimentato tu questo gemellaggio di sensibilità con il maestro. 🙂

    • In realtà se ne citano diversi, ma uno di quelli era il suo regalo prediletto per gli amici, quindi è centrale nella sua formazione. L’altro, be’ l’altro è il romanzo italiano per eccellenza.

  2. Grilloz

    Non vale 😛

  3. Bellissimo post, Hel. Chiaramente vorrei, anche in privato, i titoli dei libri.
    Condividere un tratto di strada ecco, che è poi quello che facciamo con i personaggi che amiamo e che ci accompagnano nella vita.

  4. E se volessi sentirmi intelligente come te ed elevarmi anch’io dai bassifondi?
    Io voglio sapere se quei libri “mi dicono” e se “mi suonano” (a me la musica piace un sacco! 😉 )

  5. iara R.M.

    Però, si dovrebbe condividere fino in fondo… 🙂

  6. Bella la tua visione dello scrittore. E in questo tratto di strada questo tuo blog è per me di grande conforto e ispirazione. E i tuoi post sempre interessanti e stimolanti. Mi leggerò Manganelli di cui sento parlare solo ora e riprenderò in mano i Promessi sposi che amo, cercando di sentirne la colonna sonora.

  7. Marco Amato

    Visto che il grande Manganelli è una delle tue musiche Morriconiane, ti segnalo (se non lo hai già letto) il bel post a lui dedicato di Giovanni Turi su VitaDaEditor.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...