Dialogo terzo tra lo scrittore e il lettore

foto_penna_hd_1

@ Cyrano: Programmi per oggi?
@ Rossana: Leggere un bel libro.
@ Cyrano: Ottimo programma.
@ Rossana: E il tuo?
@ Cyrano: Scrivere un bel libro.
@ Rossana: Sei uno scrittore?
@ Cyrano: Proprio così.
@ Rossana: Ma è meraviglioso! Magari ho già letto qualcosa di tuo.
@ Cyrano: Lo escludo.
@ Rossana: Che genere scrivi?
@ Cyrano: Genere?
@ Rossana: Si, che genere.
@ Cyrano: Ehm…
@ Rossana: Ehm?
@ Cyrano: Un libro deve appartenere per forza a un genere?
@ Rossana: È la letteratura di oggi.
@ Cyrano: E chi lo stabilisce? Voglio dire, cosa è letteratura e cosa non lo è?
@ Rossana: Per me la letteratura è ciò che viene letto in un determinato periodo storico. È un concetto flessibile.
@ Cyrano: Quindi se scrivessi un madrigale sarei fuori gioco.
@ Rossana: Non sarai mica uno di quegli scrittorucoli antimoderni e snob?
@ Cyrano: Figurati, sono un provocatore…
@ Rossana: Le forme si rinnovano. Prendi la Tour Eiffel.
@ Cyrano: Che c’entra adesso la Tour Eiffel?
@ Rossana: Dovevano rimuoverla, all’epoca era troppo moderna, una specie di esperimento, e invece adesso è il simbolo di Parigi, al pari di Notre-Dame. L’arte brucia le forme, capisci?
@ Cyrano: Intendi dire che i generi letterari di oggi potrebbero essere il canone classico di domani?
@ Rossana: No, intendevo dire che se scrivi sul serio madrigali sei un povero sfigato.

Luca Ricci

Annunci

12 commenti

Archiviato in Arti e mestieri

12 risposte a “Dialogo terzo tra lo scrittore e il lettore

  1. tizianabalestro

    @Cyrano: Ci ho ripensato
    @Rossana: A cosa? Al genere da scrivere?
    @Cyrano : No. Ho deciso che, per oggi, andrò a leggere.

  2. tizianabalestro

    Scusa,ma mi piace troppo continuare i dialoghi tra Cyrano e Rossana che inizi😊

  3. tizianabalestro

    Uh… ho fatto una “gaffe”.

  4. tizianabalestro

    Mi piacciono. Mi stimolano a continuare. Spero non rovini nulla a Luca Ricci.

  5. A me i madrigalisti moderni fanno venire in mente il 3° Concorso Vocale Città di Pisa (o qualcosa del genere).

  6. Ah, tornassero di moda i madrigali, ah fossero stati in auge quando ero giovane. Mi sarei evitato un paio di matrimoni. Sicuramente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...