Dialogo quarto tra lo scrittore e il lettore

foto_telefonino_hd

@ Cyrano: Che te ne pare?
@ Rossana: È avvincente.
@ Cyrano: Sul serio?
@ Rossana: Sai emozionarmi.
@ Cyrano: È meglio l’emozione o la riflessione?
@ Rossana: È meglio l’emozione. Ma è giusto mettere anche un po’ di riflessione. È importante far credere alla gente che stia riflettendo.
@ Cyrano: A volte la tua lucidità mi spaventa.
@ Rossana: Cerco di essere sincera, è l’unico modo che ho di aiutarti.
@ Cyrano: Emozioni a palate, riflessioni con il contagocce (meglio se contraffatta), avvenimenti a cascata, tecnica invisibile… Non è solo intrattenimento, un bieco prodotto di consumo?
@ Rossana: Chiamalo come ti pare, sono i libri che piacciono alla gente.

Luca Ricci

Annunci

12 commenti

Archiviato in Arti e mestieri

12 risposte a “Dialogo quarto tra lo scrittore e il lettore

  1. tizianabalestro

    Se non chiedo troppo, posso avere info su Luca Ricci?
    Si può leggere qualcosa su di lui?

  2. tizianabalestro

    @Cyrano: Sincerità per sincerità, che libro potrei scrivere?
    @Rossana: Un libro sulle emozioni.
    @Cyrano: Dovrei rifletterci.
    @Rossana: Sulle emozioni?
    @Cyrano: No, sul libro…

  3. tizianabalestro

    @Luca: Perché continui ad allungare i miei dialoghi?
    @Tiziana : Perché li trovo interessanti. Poi mi allena per scriverne di altri.
    @Luca: Ci hai riflettuto?
    @Tiziana : A cosa?
    @Luca: Quando scrivi questi dialoghi su Rossana e Cyrano.
    @Tiziana : No, vado di emozione. E tu?
    @Luca: Che cosa?
    @Tiziana : Ci rifletti molto quando scrivi questi dialoghi?
    @Luca: Ci penso e poi ti dico…

  4. L’ho sempre saputo che ha ragione Manganelli (e quindi io, naturalmente).

  5. Non riesco a riflettere se prima non mi emoziono o è il contrario: mi emoziono solo se vale la pena riflettere?

  6. Si può assumere come editor Rossana?

  7. Dialogo destabilizzante. Qui si impone un minimo di autocritica sul proprio percorso, in ogni caso serve. Post Utile.

  8. L’ho trovata una lettura affascinante!

  9. “È importante far credere alla gente che stia riflettendo.”
    Tirate giù Internet, spegnete tutto, via baracche e burattini, andate a dormire: abbiamo un vincitore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...