È sicuro?

foto_illustrazione_computer_hd_1

«È sicuro?».

Questa è la domanda che Christian Szell, ex criminale nazista in incognito a New York, pone a Babe, il maratoneta interpretato da un giovane Dustin Hoffman, protagonista dell’omonimo film. La vita di Babe dipenderà dalla risposta che saprà dare a questo oscuro quesito ossessivamente ripetuto dal suo torturatore.

Cambiando argomento, incontro spesso siti internet che propongono servizi editoriali per scrittori. Si va dalla correzione delle bozze alle schede di valutazione, fino all’editing vero e proprio. In questi casi cerco di capire se hanno l’esperienza editoriale che dicono di avere, se sono affidabili, anche in vista di una possibile mia fruizione futura.

A onor del vero la maggior parte di loro ha creato anche una sezione del sito dove elencano gli autori e le case editrici con cui hanno lavorato. Non di rado quando scorro questi elenchi mi accorgo che si tratta di autori in self-publishing e/o che hanno pubblicato con una sola casa editrice per lo più sconosciuta.

Domanda: «È sicuro?».

Annunci

12 commenti

Archiviato in Arti e mestieri

12 risposte a “È sicuro?

  1. Solo una cosa è sicura e certa. Come si suol dire: ” La vita è una tempesta, con o senza Durex pagare le estreme conseguenze è un lampo”.
    Mh, non sono sicuro che il detto sia esattamente così 😀

  2. No, hai toccato di nuovo il self-publishing tingendolo di pregiudizio. Meno male che hai l'”impermeabile” linkato da Michele per ripararti!

  3. Essendoci passato, posso accertare che non è sicuro (non parlo del Durex, ma di alcuni “servizi”). Potrei snocciolarne così di disavventure ma non vorrei annoiarti. Se vuoi puoi scrivermi in privato (per i “servizi”, dico. Non per il Durex…) 😀 😀 😀

    • Se non fai nomi puoi parlarne anche qui. A me interessa, forse non solo a me. E poi non ci ascolta quasi nessuno. 🙂

      • Diciamo solo che per l’esperienza che ho avuto io (con “casa X”, “casa Y” e “casa Z”) ho più volte avuto il sospetto che dietro ci fossero figure freelance accozzate alla bell’e meglio (editori, correttori di bozze, grafici, e giù giù fino ai servizi di web e social marketing, senza tralasciare traduzioni e realizzazione blog per scrittori). Figure dalla dubbia professionalità. Da quando mi sono affacciato alla blogosfera, ho avuto anche la controprova: cioè mi sono imbattuto in blogger da piedistallo la cui professionalità tuttora non mi finisce di convincere e che, guarda caso, hanno provato a lavorare per la casa X, Y o Z a vari titoli.

        Quindi, pur non sapendo in quali siti ti sei imbattuto tu, ho un buon margine di sicurezza (non assoluto, lo riconosco) per rispondere alla tua domanda: è sicuro? Per me, no. 🙂

  4. Un sacco di disoccupati con velleità letterarie si improvvisano editor. Come in ogni campo, questo rende molto più difficile trovare quelli seri. Poi, per carità ci sarà quello bravissimo che ha lavorato solo con il self e un editore minuscolo ma serissimo, ma, pregiudizio o no, in molti casi mi sfugge il curriculum. Editor non ci si improvvisa. Una solida esperienza in una casa editrice strutturata prima di mettersi in proprio, ad esempio, a me rassicura, così come il poter reperire facilmente un libro su cui l’editor ha lavorato. Certo che non si sanno neppure i titoli…

  5. Di farabutti ce ne sono in giro tanti, difficile orientarsi, davvero, anche perché spesso chiedono cifre pazzesche. Anni fa venni contattata da una tipa che mi disse “mi mandi 50 euro” e ti metto in contatto con editori importanti. Non era un agente, non aveva neppure una P.iva per fatturare, a che titolo 50 euro che sono pochissimi ma diventano tanti per una proposta di questo tipo. Cercai notizie, era una poveraccia, Rifiutai e iniziò a tempestarmi di mail, chiaramente smisi di risponderle. Tempo dopo ho visto che si è autopubblicata, il romanzo presentava già nell’anteprima errori grammaticali importanti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...