Repubblica delle lettere

foto_gregge

Repubblica delle lettere, territorio culturale omogeneo delimitato da confini fumosi ma invalicabili dall’eterogeneità. Abitata da intellettuali di estrazione umanistico-letteraria, custodi di una certa tradizione editoriale, alla repubblica delle lettere si accede solo in due modi: per cooptazione, giurando fedeltà incondizionata alle prassi editoriali consolidate e al gusto letterario del cooptante; oppure piazzando bene un romanzo organico a qualcuno dei giurati del Premio Calvino, nota gara letteraria che ha dato la celebrità allo scrittore Italo Calvino, vincitore della prima edizione del concorso stesso, da cui il nome definitivo del concorso. Se genericamente la repubblica delle lettere indica il mondo della cultura, spesso la locuzione acquista valore spregiativo, teso a sottolinearne il senso di consorteria e una certa superficialità letteraria mascherata da grande competenza culturale. In questo caso la repubblica delle lettere va intesa come variante alta e specifica nell’ambito editoriale della più generale repubblica delle banane, applicabile invece alle situazioni più disparate e disperate (governo dello Stato, vertici societari dell’Inter, leadership del centrodestra).

Annunci

2 commenti

Archiviato in Moleskine

2 risposte a “Repubblica delle lettere

  1. Sulla cooptazione hai dimenticato un basilare intervento del Mozzi: esiste infatti una seconda via (trafficatissima) secondo la quale il cooptato ha la specifica funzione del pollo a poker (vedi, i.e. EaP).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...