Letteratura fiscale

Leggo di tutto, per esempio uno scontrino che non è nemmeno mio.

L’ho trovato abbandonato e mi ha incuriosito – tipica curiosità helgaldiana – perché c’era scritto nell’intestazione Libreria vita e pensiero L.go Gemelli N. 1 Milano P. Iva xxxxxx, Tel. 02.xxxxxxxxx. E avrei anche telefonato e chiesto chi avesse perso mai lo scontrino fiscale N. 91 del 31-03-2017, che uno sa tra l’altro che ci sono state ben 91 persone che sono entrate in libreria e hanno comprato probabilmente un libro, ma potrebbe darsi anche un Dvd o della semplice cancelleria o una maglietta – che adesso fanno anche le magliette con la scritta #percheleggo – già, perché leggi? Ci interessa –. E quindi se stai cercando lo scontrino N. 91 del 31-03-2017, precisamente rilasciato alle ore quattordici e quarantuno, frugando nelle tasche e nella borsetta, mi sono fatto l’idea che appartenga a una ragazza, forse a una donna di mezza età, una giovane donna di mezza età per essere pleonastici, e non lo trovi più, be’ sappi che ce l’ho io anche se nessuno ha telefonato in libreria per denunciare lo smarrimento di uno scontrino, e quindi te lo scrivo nel blog sperando che passando di qui, anche se è improbabile, tu possa star tranquilla che ce l’ho io, e lo conservo con riguardo perché narra di qualcosa che è successo a qualcuno e ci si potrebbe pure scrivere un romanzo.
Però potrebbe darsi che non ti ricordi più che il tuo è lo scontrino N. 91, perché non è che stai a guardare il numero progressivo degli scontrini fiscali che ti rilasciano al bar alla otto e trenta o in libreria alle quattordici e quarantuno. E allora per rinfrescarti la memoria ti dirò che hai acquistato Trovare la e Profession, c’è scritto proprio così sullo scontrino, Profession col troncamento, che non è un libro solo ma sono due: Trovare la costa euro 23,50 e Profession euro 24. Il subtotale fa 47,50: c’è poi lo sconto, per fortuna, e devi togliere 14,50. Quindi leggi anche perché i libri sono un po’ scontati, così ora sappiamo anche #percheleggo, e hai speso 33,25 pagando 33,25 – avevi anche gli spiccioli esatti esatti, sei stata bravissima – e il resto fa quindi zero.
E a me questo mi pare uno dei post più belli che abbia mai scritto, dove finalmente si dice qualcosa di veramente vero. E mi chiedo se questa in fondo non sia letteratura, perché se lo fosse, ma dovete essere voi a deciderlo, allora vuol dire che sono scrittore anch’io.

Mi chiedo anche se volete partecipare oggi, ma oggi soltanto, a questa mia collana, perché per oggi soltanto mi sento anche un po’ editore che pubblica la sinossi degli scontrini fiscali che vi sono rimasti nelle tasche. E invece di dire mi piace o non mi piace questo post, l’invito è di fare letteratura fiscale nei commenti con gli scontrini che vi regalerà questa giornata.

Annunci

17 commenti

Archiviato in Moleskine

17 risposte a “Letteratura fiscale

  1. Grilloz

    Se è letteratura non saprei, ma è decisamente postmoderna.
    Comunque, per la serie “io leggo tutto”, ma non so se siamo in fascia protetta quindi:
    *** se ha meno di 18 anni non leggere oltre ***
    Quando ero militare una volta mi rifilarono una guardia agli uffici del comando, una guardia che durava l’intero fine settimana, si montava il venerdì pomeriggio e si smontava il lunedì mattina, e siccome era una guardia a degli uffici, durante il week-end erano deserti (e chiusi a chiave) e nessuno entrava o usciva, una noia mortale, insomma. Ma quella volta mi rifilarono questo servizio a tradimento in sostituzione di un caporale che si era ammalato (per la serie siamo uomini o…) quindi non ero preparato, ovvero non avevo con me nulla da leggere: nemmeno un libro, nemmeno uno scontrino usato.
    Dopo qualche ora di noia (tra l’altro il soldato che era con me non ha detto una parola dal venerdì pomeriggio al lunedì mattina), preso dalla disperazione, ho aperto la cassapanca che conteneva una vasta collezione di giornaletti porno e ho iniziato a leggerli.
    No, non pensate male, non mi sono messo a guardare le figure, ma proprio a leggerne i testi…

  2. Tiziana

    Un po’ banale forse, ma oltre a tutte le riviste in sala d’attesa (dal dottore di famiglia, dal parrucchiere, eccetera) mi è capitato di leggere dal primo professionista tutti i poster attaccati alla parete. Almeno tre volte l’apertura e chiusura del servizio sanitario, l’oculista (che fa società nello studio col medico di base) riceve il martedì dalle 9 alle 13.
    Pubblicità di diversi medicinali. Incontri per smettere di fumare all’asl in via…

    Eccetera, eccetera.

  3. Sarà banale, ma anche io leggo le riviste che trovo sui tavolini delle varie sale d’attesa. Dal mio oculista mi ostino a rileggere, tutte le volte che mi tocca purtroppo andare, un enorme tabellone nel quale viene spiegata in inglese e nei minimi particolari, una tecnica di laser terapia… mi ostino non tanto per un problema di lingua, ma perché… faccio fatica a mettere a fuoco tutte le parole. Prima o poi riuscirò ad arrivare all’ultima frase.

  4. Lunghissimo: 40 cm (meno male che il mio commento non segue quello di Grilloz, se no chissà che bei pensieri!)
    Di scontrino, intendo.
    Recita Todis Lazio S.p.a Via ecc ecc. n. 83/85 – Roma
    P.I, C.F. e tutto il resto.
    Questa donna (perché è una donna se ha acquistato ben due paia di guanti felpati medi da cucina, l’antitarme a gabbietta per gli indumenti nei cassetti e i fiocchi di fr. cru 375 g) dà da mangiare a un esercito: ha fatto la scorta di surgelati, frutta, tonno, latte e bottiglie di salsa di pomodoro e ha speso euro 22, 32 pagati col bancomat alla cassa 2.
    Arrivederci e grazie, liquida il “pizzino” a fine corsa.
    Cavolo, sono uscita per comprare il pane e ho bisogno del montacarichi per portare sta roba in casa!

  5. Tiziana

    Letto ora:
    era una lettura fiscale solo per gli scontrini…

  6. Magnifico post, direi. Per me sì, è letteratura. Letteratura di spessore (e meno male che anche il mio commento non segue subito quello di Grilloz…).

    Chi sono io per dirlo? Un editor freelance? No, di più. Un editor nella top ten di Franchini? Di più, di più!
    Sono un lettore! 😛

    E sai qual è la cosa che mi piace di più? Che hai pubblicato il tuo post in self-publishing! 😀 😀 😀
    Mi sto quasi ricredendo: qualche perla mirabile si trova anche nel sottobosco del self…

  7. Ecco, che se non era per Helgaldo stasera mica lo sapevo io di essere stata a pranzo in un locale malfamato, Good Fellas (Quei bravi ragazzi)…
    Altri scontrini niente, oramai solo email da Amazon, Ibs o kobo.

  8. C’è un testo che mi ispira: “Trovare lavoro in editoria”, Editrice Bibliografica che però costa solo 19,98 su Amazon. La contraddizione in termini vale da sola la differenza di prezzo, e il titolo si sposa bene con “Profession”.

    Che sia in editoria o che sia in generale (c’è anche un “Trovare lavoro da timidi”) siamo in Italia e la nostra giovane donna di mezza età ha fatto male i suoi conti: qui si assume giocando a calcetto, non comperando libri. I posti rimasti comunque vacanti sono riservati a stagisti a costo zero o che pagano per lavorare (sì, ho sentito anche questa); trenta euro di gratta e vinci avrebbero garantito un ritorno maggiore sull’investimento.

    Quanto a me oggi sono sprovvisto di scontrini: ho effettuato un pagamento “afro” 🙂

  9. Simona C.

    Da due mesi ormai, colleziono ricevute di alloggi temporanei. Qualcuno mi è sembrato casa.

  10. Luz

    Se sia o meno letteratura, non so. Però so che mi piace.

  11. Da uno scontrino trovato per caso si può immaginare una vita intera, ricostruendo i dettagli che stanno intorno agli acquisti.
    Purtroppo, ho nelle tasche solo i miei e parlano di una dipendenza da cappuccino mattutino a cui in qualche modo dovrò porre rimedio (con qualcosa di un po’ più risolutivo di un caffè macchiato)

  12. Tiziana

    Da uno scontrino può nascere un racconto, un romanzo, quello che vuoi.
    Io ci vedrei bene un giallo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...