Un personaggio, un obiettivo, un libro

Il cliente è un film del ’96 con Susan Sarandon e Tommy Lee Jones, tratto da un romanzo di John Grisham. Narra di un ragazzino che assiste al suicidio di un avvocato della mafia. Il legale, prima di spararsi un colpo in bocca, confida al giovane dov’è sepolto un senatore eliminato dai mafiosi. Se il corpo verrà ritrovato i pezzi da novanta dell’organizzazione verranno incarcerati. Un procuratore dell’Fbi pronto a tutto, Tommy Lee Jones, si contende il ragazzino con un’avvocatessa alle prime armi, ex alcolista, la Sarandon, che difende il suo giovane cliente, che l’ha pagata un dollaro per assoldarla, e da qui il titolo del libro e del film, dall’ambizione senza scrupoli dell’Fbi e dai ripetuti tentativi della mafia di eliminare un testimone scomodo che sa troppo sull’ubicazione del cadavere. Una storia ricca di cliché e buoni sentimenti che alla fine trionfano.

L’ho rivisto in tv qualche sera fa, e mi ha colpito una battuta: la madre del ragazzino, giovane, povera, disoccupata, divorziata, depressa, non le manca nulla, confessa a Susan Sarandon quali fossero i suoi obiettivi da giovane, quello che desiderava dalla vita quando ha sposato incautamente un balordo: «Tutto quello che volevo era una bella casa e un bel guardaroba». Un personaggio secondario, ok. Con poche aspirazioni, molto semplici e concrete. Mi sono detto però se quest’obiettivo di un personaggio, quello che in fondo desidera – e che nell’ultima scena del film si realizzerà perché tutta la famiglia del ragazzino verrà inserita in un programma di protezione che chiede espressamente queste due condizioni perché «il cliente» confessi l’ubicazione del corpo del senatore –, sia entrato nei dialoghi del film pari pari dalla scheda personaggio sotto la voce «obiettivo». Anzi, potrebbe quasi giungere direttamente dalla scheda personaggio di Grisham, ed essere prima transitato pari pari nel romanzo. Se qualcuno l’ha letto potrà dirci di più.

Una bella casa e un bel guardaroba: banale come obiettivo, vero? Sintetico da scrivere, facile da maneggiare, semplice da verificare lungo la trama. Proprio vero: se non riesci a scriverlo chiaro in sette parole non riuscirai a scriverlo chiaro con un intero romanzo.
Tra l’altro, per un bel guardaroba potrei uccidere anch’io. Ecco, ho già una storia!

Annunci

8 commenti

Archiviato in Trame e personaggi

8 risposte a “Un personaggio, un obiettivo, un libro

  1. Letto, ho letto tutto il Grisham Legal Thriller mi piaceva parecchio, ma del tutto dimenticato.
    La mia editor dice sempre che per definire un personaggio occorre rispondere a due semplici domande: cosa desidera e di cosa ha paura.

  2. Luz

    Il punto è che quelle sceneggiature, per intenderci alla base degli ultimi grandi film prodotti nei Novanta, si avvalevano di scrittori virtuosi nella scelta accurata delle parole, sempre particolarmente efficaci. Abbiamo già scambiato qualche parola riguardo alla dignità degli sceneggiatori americani, che non valgono meno degli scrittori americani.
    Non so se Grisham ha usato quelle stesse parole, quasi quasi ne dubito.

  3. Sarà anche banale come obiettivo, ma conosco parecchie donne che fondano la propria vita su “una bella casa e un bel guardaroba”, quindi seppur “banale” è un obiettivo “vero”.

  4. iara R.M.

    Chissà perché è proprio per raggiungere gli obiettivi più semplici che il percorso si complica. Potrei fare una lista lunghissima di amici che esclamano: “io non chiedo niente di impossibile, vorrei soltanto…” Eppure, si potrebbe davvero scrivere un romanzo per tutti quegli ostacoli che si accaniscono su quei “soltanto”.

  5. iara R.M.

    Beh, se volete vi passo gli appunti. Io faccio il braccio, voi la mano che scrive. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...